Reumatologia
Eular 2017
ACR-ARHP San Diego
Ematologia.net

Leucemia mieloide nel lupus eritematoso sistemico


E’ stata svolta una ricerca per valutare i fattori di rischio per la trasformazione leucemica e la leucemia mieloide nei pazienti con lupus eritematoso sistemico.

Una coorte di soggetti con lupus eritematoso sistemico individuati attraverso la loro diagnosi nel registro delle dimissioni in un ospedale svedese negli anni tra il 1964 e il 1995 ( n=6438 ) è stata collegata al registro nazionale per i tumori.

E’ stato condotto uno studio caso-controllo nidificato in pazienti affetti da lupus che hanno sviluppato leucemia mieloide cronica o acuta, con pazienti affetti da lupus ma senza malignità come controlli.
Le cartelle cliniche dei casi e dei controlli sono state riesaminate e sono stati valutati nuovamente i campioni di midollo osseo.

Dopo la conferma della diagnosi di lupus eritematoso sistemico secondo i criteri ACR, 8 pazienti con lupus e leucemia mieloide e 18 controlli affetti da lupus sono stati inclusi nello studio.

La precedente leucopenia è stata significativamente associata con lo sviluppo di leucemia, mentre altre manifestazioni di lupus eritematoso sistemico non lo erano.

Tra i casi, 2 presentavano un precedente esame del midollo osseo che confermava la sindrome mielodisplastica.

Soltanto 2 casi sono stati significativamente trattati con Ciclofosfamide o Azatioprina.

La ricerca effettuata su Medline ha riportato solo 15 casi precedentemente pubblicati di lupus eritematoso sistemico e leucemia mieloide.
Una precedente sindrome mielodisplastica è stata segnalata in 5 di questi casi, e solo 8 erano stati trattati con farmaci citotossici.

Dallo studio è emerso che la chemioterapia a basse dosi non era una delle maggiori cause di neoplasia mieloide né nella coorte di pazienti affetti da lupus, né nei casi riportati in letteratura.
La leucopenia ha mostrato di essere un fattore di rischio di sviluppo di leucemia mieloide ed è stata spesso registrata una sindrome mielodisplastica.
Per questi motivi un’indagine del midollo osseo dovrebbe essere sempre considerata nei pazienti affetti da lupus eritematoso sistemico con leucopenia ed anemia di lunga durata. ( Xagena2009 )

Löfström B et al, Rheumatology 2009; 48: 1222-1226


Reuma2009 Emo2009


Indietro