Approcci Interdisciplinari in Reumatologi
Eular 2017
Reumatologia

Neuropatie periferiche nel lupus eritematoso sistemico


Sono stati caratterizzati i sottotipi di neuropatia periferica, gli studi ausiliari, e i profili immunologici associati alle neuropatie periferiche nei pazienti con lupus eritematoso sistemico ( SLE ).

In uno studio di 25 anni su 2.097 pazienti affetti da lupus eritematoso sistemico, sono state caratterizzate le neuropatie periferiche causate da lupus eritematoso sistemico e sono state confrontate le caratteristiche cliniche e correlate al lupus eritematoso sistemico nei pazienti con neuropatia rispetto a quelli senza.

La prevalenza delle neuropatie periferiche è stata del 5.9% ( 123 pazienti su 2.097 ) e il 66.7% di questi pazienti ( 82 su 123 ) ha presentato neuropatie periferiche attribuibili a lupus eritematoso sistemico.

Il 17.1% dei pazienti con neuropatie periferiche causate da lupus eritematoso sistemico ( 14 pazienti su 82 ) ha presentato neuropatia delle piccole fibre, che è una neuropatia dolorosa non-inclusa nelle definizioni dei casi secondo l’American College of Rheumatology ( ACR ) neuropsychiatric SLE ( NPSLE ).

I pazienti affetti da lupus eritematoso sistemico con neuropatie delle piccole fibre si sono presentati con modelli di dolore neuropatico poco ortodossi, non-coerenti con una distribuzione stocking-glove, e hanno avuto risultati della biopsia cutanea suggestivi di perdita di cellule neuronali del ganglio della radice dorsale.

Rispetto ai pazienti con lupus eritematoso sistemico senza neuropatie periferiche, i soggetti con neuropatie periferiche avevano una più bassa attività media della malattia ( P=0.01 ) e un maggior danno della malattia ( P minore di 0.01 ) e avevano più probabilità di avere una anamnesi di infezione da virus herpes zoster ( P minore di 0.01 ), fratture osteoporotiche ( P minore di 0.01 ) e infezioni opportunistiche ( P minore di 0.01 ).

In conclusione, i risultati hanno indicato che la neuropatia delle piccole fibre è una neuropatia periferica che si verifica frequentemente.
I risultati della biopsia della pelle nei pazienti con neuropatia delle piccole fibre supportano l’ipotesi secondo cui meccanismi distinti hanno come obiettivo i gangli delle radici dorsali e gli assoni distali.
I pazienti affetti da lupus eritematoso sistemico con neuropatia periferica hanno più bassi punteggi medi di attività della malattia e maggiori danni dovuti alla malattia.
I risultati suggeriscono che è necessaria una revisione delle definizioni ACR NPSLE, che attualmente non includono la neuropatia delle piccole fibre. ( Xagena2014 )

Oomatia A et al, Arthritis & Rheumatology 2014; 66: 1000-1009

Reuma2014 Neuro2014



Indietro